fbpx

I Laghi

Lago di Varano

Situato sulla costa settentrionale della penisola garganica, il Lago di Varano è il più vasto dell’Italia meridionale, incastonato nel Parco Nazionale del Gargano.

E’ tradizionalmente chiamato lago, anche se si tratta di una laguna ed è dunque un bacino di acqua salata, pur presentando una salinità di circa un terzo inferiore a quella del vicino mare Adriatico.

Ha un perimetro di circa 33 km, una superficie di 60,5 km² ed una profondità massima di 5 metri. Il lago è alimentato da due sorgenti subacquee e comunica con il mare Adriatico tramite due canali: la foce di Varano e la foce di Capojale.

A nord è separato dal mare Adriatico da una strettissima linea di terra, chiamata “Isola di Varano”, lunga circa 10 km e larga 1 km, coperta di pini, eucalipti ed altre piante e sulla quale, dal 1977, è stata istituita una riserva naturale.

Il Lago di Varano è sempre stato importante per l’economia dei paesi limitrofi, per la pesca ed il turismo.

Lago di Lesina

È un bacino lacustre salmastro situato a nord della Puglia, tra il Tavoliere delle Puglie e il promontorio del Gargano. Lungo circa 22 km e largo mediamente 2,4 km, ha una superficie pari a 51,4 km² e per grandezza è il secondo lago dell’Italia meridionale.  Mediante due canali, l’Acquarotta e lo Schiapparo, la laguna comunica col mare Adriatico, da cui la separa solo una duna, chiamata Bosco Isola: una lussureggiante distesa di lecci, ginepri e arbusti, nel cuore del Parco Nazionale del Gargano, larga tra 1 e 2 km e lunga 16 km. Numerosi torrenti assicurano al lago un discreto apporto d’acqua dolce.

È il meno profondo tra i laghi italiani, con una profondità massima inferiore ai 2 metri e le sue acque sono popolate soprattutto da anguille e capitoni, notevole fonte di reddito e prestigio per il comune di Lesina.

Nella parte orientale del lago si trova la Riserva naturale Lago di Lesina, un’area naturale protetta istituita nel 1981, che occupa una superficie di 930 ettari ed adibita ad area di ripopolamento animale.

Nell’area è presente il Centro visite del Parco Nazionale del Gargano “Laguna di Lesina”, gestito dalla Lipu, che vi ha istituito la sua Oasi Dune di Lesina. Tra i cespugli profumati di macchia mediterranea, gli amanti del birdwatching possono seguire le traiettorie di aironi, fenicotteri e cormorani.

``Nel lago ci sono onde ribelli. Imprigionate dalle sponde, eppure capaci di sognare altri lidi.``, Fabrizio Caramagna

Altre località del Gargano